Quali vini per la bruschetta al pomodoro

Uno spezzafame tra i più amati in Italia, perfetto a pranzo, all’aperitivo o da preparare durante una grigliata all’aria aperta. Con che vini si abbina?

All’aperitivo, durante le grigliate o per la merenda dei bambini. La bruschetta, da piatto povero della tradizione contadina, è diventato un must irrinunciabile degli italiani, soprattutto durante l’estate. Gli ingredienti per la versione base sono pochi e semplicissimi: pane, olio e aglio. A questi, spesso, si aggiunge il pomodoro e qualche erba aromatica, tipo il basilico o l’origano. Poil, esistono versione più fantasiose, che aggiungono formaggi freschi spalmabili, pesci affumicati, verdure e chi più ne ha più ne metta. Come scegliere il vino più adatto per accompagnarla?
La classica, che prevede soltanto pane, olio e aglio, reclama un bianco secco poco aromatico, mentre le versioni gourmet lasciano campo libero alla fantasia. Ecco i nostri consigli.

Bianchi

Falanghina del Sannio Taburno 2018 Fontanavecchia

Vermentino di Gallura Sup. Maìa 2016 Siddùra

Sicilia Grillo Superiore Gazzerotta 2017 Pellegrino

Alto Adige Pinot Grigio Unterebner 2017 Cantina Tramin

Colli Orientali del Friuli Ribolla Gialla 2017 Torre Rosazza

Orvieto Classico Superiore Campo del Guardiano 2017 Palazzone

Rosa

Franciacorta Rosè ’61 Berlucchi

Rossi

Rosso di Valtellina Olé 2017 Dirupi

Chianti Classico Rubiolo 2017 Gagliole

0 comments on “Quali vini per la bruschetta al pomodoroAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *